17 C
Pavia
15 ottobre 2019

LAVORO ALLA PARI ALL’ESTERO

I soggiorni Au Pair all’estero rappresentano un’opportunità formativa-lavorativa, finalizzata all’apprendimento e/o perfezionamento di una lingua straniera, entrando in contatto con una cultura diversa dalla propria.

Lavorare alla pari significa sbrigare alcune faccende domestiche (come lavare i piatti, riordinare, fare la spesa, fare le pulizie, portare a spasso il cane) e accudire i bambini della famiglia ospitante, facendoli giocare, accompagnandoli a scuola e in altri siti. In cambio si riceve vitto, alloggio, più un piccolo compenso settimanale che varia da paese a paese.

Va inoltre ricordato che le spese di viaggio – andata e ritorno – e di spostamenti nel paese sono a carico dell’au pair. Anche i costi relativi all’iscrizione e alla frequenza di corsi sono sempre a carico dell’au pair.
In Europa il Lavoro alla Pari è regolato dall’Accordo di Strasburgo (1969) e ratificato dall’Italia con la Legge n. 304 del 18/05/1973.

I Paesi che, a fine 2014, hanno aderito all’accordo sono: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Svezia.
Tale accordo stabilisce – sia per il lavoratore alla pari, sia per la famiglia ospitante – diritti e doveri reciproci, che devono essere concordati e messi per iscritto nel contratto di lavoro, prima della partenza o al massimo durante la prima settimana di soggiorno.

Nel contratto vanno ad esempio indicati:

  • mansioni da svolgere (sono esclusi lavoro pesanti o pericolosi)
  • periodo e orario lavorativo (solitamente 5-6 h al giorno)
  • giorni di riposo (il lavoratore a diritto ad avere giorni di riposo e delle ore libere per poter frequentare corsi di lingua e seguire le funzioni della propria religione. Sono inoltre previsti giorni di ferie se il soggiorno è pari o superiore ai due anni)
  • indicazioni relative a vitto, alloggio (solitamente deve essere garantito l’uso di una camera individuale) e retribuzione.

Una copia di questo contratto va depositata presso l’Autorità competente del Paese ospitante.

Requisiti

Di seguito alcune indicazioni generiche circa i requisiti richiesti, che variano da Paese a Paese:

  • età dai 17 ai 30 anni (anche se in molti paesi europei è dai 18 ai 27 anni)
  • conoscenza almeno basilare della lingua del Paese ospitante
  • esperienza e predisposizione al contatto con i bambini
  • le famiglie generalmente preferiscono au pair nubili e non fumatrici
  • spesso è richiesta la patente di guida B

Durata e tipologie

Per quanto riguarda la durata del soggiorno, occorre inoltre fornire alla famiglia la propria disponibilità per un periodo che varia, a seconda delle nazioni, da un minimo di 2 mesi ad un massimo di 12 mesi (con eventuale proroga per altri 12 mesi).

In caso di interruzione anticipata del soggiorno, il rapporto tra la famiglia e l’au-pair deve terminare con almeno due settimane di preavviso per entrambi le parti.

In base all’impegno lavorativo richiesto, esistono diverse tipologie di lavoro au pair:

  1. “Au Pair”: 5-6 ore di lavoro al giorno, 2-3 sere di baby-sitting a settimana; un giorno completamente libero, più 2-3 pomeriggi e 3-4 sere;
  2. “Au demi-pair” o “semipari”: 3-4 ore di lavoro al giorno, 2-3 sere di baby-sitting a settimana; un giorno completamente libero, più le restanti ore;
  3. “Au Pair Plus”: 35-40 ore settimanali di lavoro, più 2-3 sere di baby-sitting.

Documenti necessari

Prima di partire è necessario preparare i seguenti documenti:

  • carta di identità o passaporto valido;
  • certificato medico d buona salute, datato al massimo 3 mesi prima della partenza;
  • lettera di presentazione alla famiglia, redatta nella lingua del Paese ospitante, con indicati interessi, motivazioni, studi compiuti, esperienze lavorative ed eventuali referenze come baby sitter;
  • Team – Tessera Europea di Assicurazione Malattia, rilasciata dall’ASL, che garantisce l’assistenza medica nei Paesi dell’UE.

Per soggiorni in Paesi non appartenenti all’UE (Svizzera, USA, Australia), è inoltre necessario:

  • richiedere il visto per l’ingresso nel paese straniero ( negli Stati Uniti Visto J-1, che certifica la natura di scambio culturale del soggiorno; in Australia Visto Working Holiday);
  • stipulare una polizza assicurativa privata per l’assistenza medica.

La ricerca di lavoro Au Pair

Per trovare lavoro all’estero come ragazza Au Pair, è possibile:

  • rivolgersi alla Rete Eures:

www.ec.europa.eu

per consultare le offerte in banca dati;

  • oppure rivolgersi ad agenzie-associazioni private che operano nel settore e svolgono la funzione di intermediari tra gli interessati e le famiglie che hanno richiesto un ospite Au Pair.

Tutte le agenzie richiedono, per il servizio di intermediazione offerto, una quota di iscrizione.

Di seguito, a scopo informativo, riportiamo l‘elenco di alcune agenzie italiane, con l’avvertenza che la cosa migliore da fare è contattarle di persona per valutare le offerte proposte e chiedere maggiori chiarimenti:
A.R.C.E. ATTIVITA’ e RELAZIONI CULTURALI con l’ESTERO
Via XX Settembre 20/124 – 16121 Genova

tel. 010583020 fax 010583092
www.arceaupair.it – E-mail: info@arceaupair.it
Colloca in: Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Islanda, Irlanda, Norvegia, Spagna, Svezia e Paesi Bassi.

AU PAIR INTERNATIONAL
Via Sante Vincenti 46 – 40138 Bologna
tel. 0516360145 fax 051304601
www.au-pair-international.com – E-mail: info@au-pair-international.com
Colloca in tutti i Paesi dell’Unione Europea. I programmi proposti sono visibili sul sito.

BEC BRITISH EUROPEAN CENTRE
Corso Italia 6 – 20122 Milano
tel. 02864383 fax 02864096
www.becasse.it – E-mail: info@becasse.it
Colloca in: Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Irlanda e negli Stati Uniti.

ERC EUROEDUCA
Piazza Sant’Alessandro 2 – 20123 Milano
tel. 0289013014 fax 0280509115
www.euroeduca.it – E-mail: erc@euroeduca.it
Colloca in: Francia, Gran Bretagna, Irlanda e Spagna.

EURO AU PAIR
Via Ghibellina 96/R – 50122 Firenze
tel. 055242181 fax 055241722
Colloca in: Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda e Spagna.

EUROMA
Viale Bruno Buozzi 19 – 00197 Roma
tel. 0680692130 fax 0680666785
www.euroma.info – E-mail: info@euroma.info
Colloca in: Francia, Gran Bretagna, Germania, Spagna e Stati Uniti.

INDIRIZZO INGHILTERRA corsi di lingua
Strada 61, 12 Poggio dei Pini – 09012 Capoterra (CA)
tel. 0707265121
www.indirizzoinghilterra.it – E-mail: info@indirizzoinghilterra.it
Colloca in: Gran Bretagna, Irlanda, Stati Uniti e Australia.

STI STUDY TRAVELS INTERNATIONAL
Via Borgonuovo 6/A – 40125 Bologna
tel. 051233285 fax 0512911707
www.stitravels.com – E-mail: info@stitravels.com
Colloca in: Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Spagna, Australia, Canada e Stati Uniti.

TEAM LINGUE IH INTERNATIONAL HOUSE
Via Como 27 – 23807 Merate (LC)
tel. 0399906600 fax 0399906639
www.ihteamlingue.it – E-mail: ihmerate@ihteamlingue.it
Colloca in: Austria, Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Spagna e Stati Uniti.

3 ESSE AGENCY
Via Postcastello 7 – 21013 Gallarate (VA)
tel. 0331771065 fax 0331781682
www.3esse.com – E-mail: info@3esse.com
Colloca in: Austria, Belgio, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Portogallo, Spagna, Australia e Stati Uniti.

VUSK VIAGGI viaggi
Piazza Cannicci 4 – 50018 Scandicci (FI)
tel. 055255489 fax 055255436
www.vusk.it – E-mail: info@vusk.it
Colloca alla pari in Gran Bretagna e Irlanda (Dublino).

WEP WORLD EDUCATION PROGRAM viaggi
Via Franchetti 4 – 20124 Milano
tel. 0265985 fax 0265561413
www.wep-italia.org – E-mail: info@wep-italia.org
Colloca in: Spagna, Irlanda, Paesi Bassi, Australia e Stati Uniti.

WORLD TRAVELLERS viaggi
via Burlamacchi 8 – 20135 Milano
tel. 0255016516 fax 0255016902
www.worldtravellers.it – E-mail: info@worldtravellers.it
Colloca in Irlanda (Dublino)

Link utili

www.aupairinamerica.com
www.aupairsearch.com
www.aupair-world.net
www.aupair-world.it
www.euraupair.com
www.aupairs.it

www.iapa.org

– IAPA – International Au pair Association di Vancouver,
associazione che protegge i diritti di tutte le au pair e delle famiglie ospitanti.

www.rec.uk.com
– REC – Recruitment and Employment Confederation, ente che riunisce, tra le altre, agenzie britanniche specializzate nel baby-sitting.

www.bapaa.org.uk
– BAPAA, British Au pair Agencies Association, associazione che riunisce le agenzie del Regno Unito specializzate in collocamento alla pari.

Seguici sui social

0FollowerSegui
0FollowerSegui